Umberto Franciosi

 

Pastello su cartone     55x42
Anno 1915 
Prezzo € 1.800

 

Fu l’ultimo bohemien bresciano? Difficile dirlo di certo muore giovane a trent’anni di tubercolosi a causa di una vita trasandata, fu un allievo irrequieto e incostante ma di grande talento. Bertolotti, fu il primo a 

 riconoscerlo e sostenerlo. Nel 1911 vince il legato Bozzoni e può frequentare i corsi di Cesare Tallone e quelli di anatomia presso Brera. Ritrattista usa più il pastello che l’olio sia perché costa di meno sia perché gli permette un’esecuzione più veloce, di getto, intuitiva. Nei suoi ritratti (fin da allora richiesti) cerca di far emergere la psicologia del modello o della modella che ha di fronte.

Nel dicembre del 2004 l’associazione artisti bresciani gli dedica una mostra antologica e nell’occasione viene pubblicato un catalogo a cura di Francesco de Leonardis e Luigi Capretti a cui rimando.

 http://www.aab.bs.it/wp-content/uploads/2013/07/Catalogo-117-UMBERTO-FRANCIOSI.pdf

 L’opera che propongo è un pastello su cartone 55x42 del 1915 dove è raffigurata una ragazza che è la medesima di un quadro pubblicato sul catalogo della mostra del 2004 (scheda n. 154)

 

Via Col di Lana 19, 25126 Brescia, ITALY - Telefono. +39 0303754023 - P. IVA 03052060179


Powered by